26 aprile 2018
Aggiornato 17:00
replica immediata

Eaton, Bolzonello: «Fedriga non faccia lo sciacallo come il suo capo»

Immediata la replica del vicepresidente della giunta regionale uscente sulle affermazioni del candidato del centrodestra

Eaton, Bolzonello: «Fedriga non faccia lo sciacallo come il suo capo» (© Regione Friuli Venezia Giulia)

MONFALCONE - Prime scintille della campagna elettorale. Immediata la replica del vicepresidente della giunta regionale uscente sulle affermazioni del candidato del centrodestra sulla 'questione Eaton'. «Su Eaton abbiamo lavorato e stiamo lavorando con serietà perché i lavoratori meritano rispetto e non di essere trattati come merce elettorale, invito fin da subito Massimiliano Fedriga a non fare lo sciacallo, come il suo capo Salvini, che per mesi ha usato le crisi aziendali per fare campagna elettorale». Sergio Bolzonello, candidato del centrosinistra alla presidenza del Friuli Venezia Giulia, replica a Fedriga ricordando che: «La richiesta del tavolo di crisi è stata fatta dalla Regione già da qualche settimana, probabilmente era troppo impegnato a Roma a pensare al Governo o ad andare nei salotti televisivi, sarebbe bastato leggere i giornali del Friuli Venezia Giulia per scoprilo ed informarsi sulla reale situazione di Eaton».

«Per la crisi dell’isontino abbiamo attuato degli strumenti innovativi e tra  questi gli ricordo che abbiamo innalzato dal 50 al 75%, estendendolo a tutte le imprese, il contributo a fondo perduto previsto per le PMI che assumono personale, nell’ambito del bando per l’area dell’isontino; abbiamo anche previsto di avviare un ulteriore bando per le grandi imprese. Inoltre, grazie ai contratti di insediamento ed in tutto il Friuli Venezia Giulia, c’è l’obbligo di assumere a tempo indeterminato una percentuale di lavoratori residenti nel Comune e in mobilità, cassa integrazione, disoccupazione o persone iscritte che percepiscono il reddito di inclusione o gli ammortizzatori sociali» conclude.