26 settembre 2018
Aggiornato 03:30

Gorizia, una grande estate alle porte: si scaldano i motori

Una notte bianca fra cultura, animazione, degustazioni e tanto shopping. Iniziative anche in campo commerciale
Gorizia, una grande estate alle porte: si scaldano i motori
Gorizia, una grande estate alle porte: si scaldano i motori (Blazy Fotosport)

GORIZIA - Una notte bianca fra cultura, animazione, degustazioni e tanto shopping. Ma anche lo 'sbaracco', un'iniziativa ben conosciuta a Monfalcone e in altre città ma assolutamente inedita a Gorizia. Sono due delle iniziative concertate nell'ultimo incontro fra Comune, Confcommercio e associazione 'LeNuoveVie'. Obiettivo? Vivacizzare l'estate goriziana. La data cerchiata di rossa sul calendario è quella del 7 luglio, all'inizio della stagione estiva dei saldi.

UN EVENTO INEDITO - Durante la riunione, a cui hanno partecipato il presidente mandamentale di Confcommercio Gianmarco Zotter, il presidente di 'LeNuoveVie' Federico De Luca e l'assessore comunale al Commercio Roberto Sartori, si è parlato anche dell'evento inedito che, però, dovrà ottenere l'ok da parte dei commercianti nel corso di un incontro che avrà luogo domani. «L'idea sarebbe quella di individuare periodicamente delle giornate in cui gli operatori economici cittadini espongono la merce all'esterno dei negozi, creando una sorta di mercato locale, come accade anche in diverse città turistiche sia in Italia sia all'estero - spiega Zotter -. Questo in contemporanea con iniziative di animazione promosse dal Comune e altre collegate all'enogastronomia. Potrebbe chiamarsi "Festival dello shopping. Fuori tutto!" ricordando analoghi eventi che venivano organizzati in passato a Gorizia. Al momento si tratta, come detto, di un'idea che potrà essere realizzata a fine luglio o inizio agosto, solamente, però, se ci sarà un'adesione adeguata da parte dei commercianti. In merito alla Notte bianca, invece, insieme all'assessore Sartori e a LeNuoveVie abbiamo già individuato la data che coinciderà, ovviamente, con l'avvio dei saldi».

ANIMAZIONE PER BAMBINI E FAMIGLIE - E sarà proprio un evento speciale perché il Comune intende aderire con proposte di animazione e culturali. «Sicuramente ci saranno dei concertini ma anche iniziative per i bambini, come i truccabimbi, così da attrarre anche le famiglie - spiega l'assessore Sartori -. Inoltre, apriremo il Castello di sera e chiederemo anche agli altri enti che gestiscono strutture museali di fare altrettanto. Abbiamo anche altre idee ma dobbiamo verificarne la fattibilità e, quindi, le comunicheremo a tempo debito». In piena sintonia anche il presidente di LeNuoveVie De Luca. «Gorizia, come tutte le città, in estate tende a svuotarsi - dice -. Ma non per questo dobbiamo rinunciare a sfruttare occasioni come i saldi o a creare di sana pianta qualche evento per attrarre gente in città. Quindi sosterremo sicuramente tutte le iniziative che saranno proposte per animare Gorizia e il commercio cittadino».