21 ottobre 2018
Aggiornato 12:00

"Tiarepiadi 2.0": grande successo di pubblico per la seconda edizione

Irene Schrott e Daniel Franceschini vincono la seconda edizione: in palio 9mila euro da spendere nello store Ikea di Villesse per realizzare la cucina dei propri sogni e un anno di spesa da Tiare Shopping
"Tiarepiadi 2.0": grande successo di pubblico per la seconda edizione
"Tiarepiadi 2.0": grande successo di pubblico per la seconda edizione (Tiare Shopping)

VILLESSE - Giornata eccezionale quella di sabato 19 maggio al centro commerciale di Villesse, dove dieci squadre si sono confrontate nella seconda edizione delle 'Tiarepiadi', con in palio la possibilità di vincere un sogno: realizzare una cucina completa attraverso un maxibuono di 9mila euro da spendere nel negozio Ikea di Villesse e la spesa per un anno. «Abbiamo voluto dare continuità - ha dichiarato il Direttore di Tiare Giuliana Boiano - a un’iniziativa che ha coinvolto i nostri visitatori fin dalla prima edizione; un appuntamento che ci ha dato la possibilità di trasformare il nostro Centro Commerciale in un meeting place, un luogo di incontro dedicato a tutto il nostro pubblico. Crediamo fortemente in attività sane come questa e stiamo già ideando la prossima edizione tra punti fermi e novità».

DIECI SQUADRE PER UNA CUCINA - La singolare gara, ideata dallo Shopping Centre di Villesse per i propri clienti come epilogo di un concorso organizzato nelle scorse settimane, ha visto dieci squadre sfidarsi per portare a termine una Caccia al Tesoro virtuale all’interno della galleria commerciale e costruire in maniera corretta un Knoxhult, una cassettiera base di IKEA. I partecipanti - Carolina C e Christian G, Dario Z e Debora B, Monica D ed Enrico DR, Giuseppe M e Daniela F, Irene S e Daniel F, Claudia G e Silvia G, Cristina S e Paolo B, Sara P e Fabio M, Teresa Z e Barbara R, Vanessa B e Roberta P - hanno avuto a disposizione un’ora di tempo per concludere le tappe della Caccia al Tesoro virtuale e 45 minuti per il montaggio del mobile Ikea.
Inflessibile la giuria, composta da 2 esperti di Ikea e dal funzionario della Camera di Commercio, chiamati a valutare il migliore montaggio della sfida: oltre alla velocità di assemblaggio, la giuria doveva tenere conto anche della precisione e della capacità di seguire alla lettera le istruzioni fornite nel kit. La gara, iniziata alle 15 con la Caccia al Tesoro virtuale, è terminata nel tardo pomeriggio tra la curiosità del pubblico e l’impegno delle squadre, determinate e decise vista l’importanza del premio, una cucina nuova di zecca e un anno di spesa da Tiare Shopping. La vittoria finale è andata a Irene Schrott e Daniel Franceschini che hanno completato l’assemblaggio della cassettiera nel minor tempo.