25 giugno 2018
Aggiornato 10:00
Eventi & Cultura | ‘Bellanda Suite III’

A Cormòns una due giorni di hip-hop, breakdance e danza contemporanea

Sabato 26 e domenica 27 maggio sarà un weekend di workshop, spettacoli e competizioni con l'obiettivo di avvicinare i giovani talenti a tutte le sfaccettature della danza

A Cormòns una due giorni di hip-hop, breakdance e danza contemporanea (© a.ArtistiAssociati Soc. Coop.)

CORMONS - Dopo il successo delle scorse edizioni, torna la due giorni dedicata all’hip-hop, alla breakdance e alla danza contemporanea al Teatro Comunale di Cormons sabato 26 e domenica 27 maggio: ‘Bellanda Suite III’, organizzato dalla Compagnia di danza Bellanda in collaborazione con Ente Regionale Teatrale del FVG e a.ArtistiAssociati, si prefigge di avvicinare i giovani talenti a tutte le sfaccettature della danza, abbattendo i pregiudizi che limitano la sperimentazione di concetti e promuovendo il confronto per mettere in risalto le similarità ed i denominatori comuni di ogni disciplina. In questa ottica la musica può ritornare protagonista assoluta per scavalcare le costruzioni culturali e tradizionali che convogliano le energie espressive verso canoni standardizzati.

LA PRIMA GIORNATA - La prima giornata (sabato 26 maggio) sarà dedicata allo studio ed alla ricerca stilistica personale fra il contemporaneo e l’hip-hop. Sul palcoscenico del Teatro Comunale saranno ospitati due workshop gratuiti: dalle 15 alle 17 con Federica Galimberti della Compagnia E.Sperimenti dance company e dalle 17 alle 19 con Mvula Sungani della compagnia Mvula Sungani Physical dance. Alle 21 sarà presentato uno spettacolo composto da diverse performance che spaziano tra i generi: ‘Black Soul Tribe El Cuarto de Tula’; ‘Soupa Jelling Stoicheia’; ‘Bellanda Fioriture’; ‘E.sperimenti  Convergenze’; ‘Mvula Sungani Physical Dance Passioni’.

LA SECONDA GIORNATA - La seconda giornata (domenica 27 maggio) vedrà protagonista la competizione con il 'Contest Bellanda Suite 1 vs 1'. Su un tappeto musicale eseguito dal Dee Jay Park e dal live di Simone D’Eusanio, gli artisti faranno appello alla propria sensibilità per convogliare le energie espressive nel superamento dei canoni standardizzati e trovare l’essenza dell’improvvisazione. Si rivoluziona il concetto di gara, la musica diventa protagonista assoluta e sul palcoscenico si crea qualcosa di unico. La selezione dei danzatori si svolgerà su un'unica composizione senza interruzioni eseguita dal vivo. I migliori, nella fase successiva, andranno a confrontarsi con gli special guest in un torneo 1 vs 1 fino alla proclamazione del vincitore. La giuria sarà composta da Federica Galimberti (Compagnia E.sperimenti),  Mvula Sungani (Mvula Sungani Physical Dance), e da un  Lucky Loser,  cioè un danzatore/danzatrice estratto a sorte tra quelli eliminati durante la fase di qualificazione (un modo per dare la possibilità ad un giovane artista di misurarsi con una sfida nuova). Per informazioni ed iscrizioni agli workshop e al contest sarà necessario rivolgersi a Giovanni Leonarduzzi (340.4018674).