23 settembre 2018
Aggiornato 17:30

Monfalcone, ripulita la zona dai rifiuti e pizzicato il colpevole grazie all’EcoSportello

I volontari dell’associazione ambientalista Fare Verde recentemente avevano presentato un esposto per una discarica abusiva presente nell’area protetta del Biotopo Naturale Regionale Risorgive di Schiavetti, nel Comune di Monfalcone
Monfalcone, ripulita la zona dai rifiuti e pizzicato il colpevole grazie all’EcoSportello
Monfalcone, ripulita la zona dai rifiuti e pizzicato il colpevole grazie all’EcoSportello (Fare Verde Monfalcone)

MONFALCONE - Questa storia ha veramente dell’incredibile: i volontari del Gruppo Monfalcone dell’associazione ambientalista Fare Verde recentemente avevano presentato un esposto per una discarica abusiva presente nell’area protetta del Biotopo Naturale Regionale Risorgive di Schiavetti, in via Bagni Nuova, nel Comune di Monfalcone. Per prevenire questi abbandoni di rifiuti da parte di 'novelli Barbari', Fare Verde aveva avviato un EcoSportello online al fine, innanzitutto, di una collaborazione proficua con l’intera collettività.

LE SEGNALAZIONI - Nei giorni scorsi, i volontari Fare Verde avevano ricevuto una prima segnalazione di un ennesimo abbandono di RSU sul confine del Parco 'Risorgive di Schiavetti' nel Comune di Monfalcone, entrando dalla via delle risorgive, all’altezza dell’azienda Iskralegno, lungo il corso d’acqua. Lì i volontari di Fare Verde, recatisi per constatare la veridicità della segnalazione, avevano trovato un cumulo di rifiuti con ingombranti vari e alcuni sacchi neri. Prontamente i volontari di Fare Verde, questa volta, hanno contattato lo sportello URP del Comune di Monfalcone e segnalato quanto accaduto e trovato.
Nella giornata di venerdi 25 maggio Fare Verde Monfalcone è stata contattata dallo sportello Urp di Monfalcone, che comunicava l’avvenuta rimozione dei rifiuti, nonché, attraverso gli agenti della Polizia Locale, il ritrovamento di elementi utili per far scattare la sanzione attraverso indagini tecniche.

INTESA CON IL COMUNE - Il Presidente del Gruppo Monfalcone di Fare Verde, Daniele Calderone afferma: «Con grande soddisfazione e costanza, stiamo trovando un’intesa operativa con il Comune ma, soprattutto, da oltre un anno e mezzo stiamo dicendo no all’abbandono dei rifiuti e chi non li differenzia, e facendo una piccola considerazione forse chi ha abbandonato non conosceva le regole della raccolta differenziata o forse, più semplicemente, ha scelto il modo più semplice per smaltire un grosso quantitativo di rifiuti. Certo che è andata male al 'responsabile della discarica' ed è evidente che iniziamo a battere i nuovi Barbari».

L'ECOSPORTELLO - Fare Verde Monfalcone, vuole ricordare, a tutti i cittadini che grazie ad un gesto virtuoso di un cittadino è stato possibile pizzicare un 'Barbaro' attraverso l’EcoSportello, pensato nell’ottica di una collaborazione proficua con l’intera collettività, l’EcoSportello sarà anche un punto di riferimento per i cittadini che intendano contribuire attivamente al progetto. Il servizio al momento è attivo solo online ecosportellofareverde@gmail.com e via telefono 347.1231985.

Monfalcone, ripulita la zona dai rifiuti e pizzicato il colpevole grazie all’EcoSportello

Monfalcone, ripulita la zona dai rifiuti e pizzicato il colpevole grazie all’EcoSportello (© Fare Verde Monfalcone )