Giovani: 1 milione di euro per il progetto triennale LeggiAMO 0-18

L'accordo triennale multisettoriale ha l'obiettivo di supportare lo sviluppo cognitivo e relazionale dei bambini e adolescenti
Giovani: 1 milione di euro per il progetto triennale LeggiAMO 0-18
Giovani: 1 milione di euro per il progetto triennale LeggiAMO 0-18 (Shutterstock.com)

FVG - La Regione ha deciso di investire 1 milione di euro nel triennio 2018-2020 per la promozione della lettura tra i giovani del Friuli Venezia Giulia. Per questo motivo la Giunta, su proposta degli assessori alla Cultura, Tiziana Gibelli, alla Salute, Riccardo Riccardi, e all'Istruzione, Alessia Rosolen, ha approvato la bozza di accordo multisettoriale LeggiAMO 0-18 che ha l'obiettivo di supportare lo sviluppo cognitivo e relazionale dei bambini e adolescenti. L'intesa verrà sottoscritta tra l'Amministrazione regionale, il Consorzio culturale del Monfalconese quale coordinatore dell'attività, il Centro per la Salute del Bambino onlus, Damatrà onlus, la sezione del Friuli Venezia Giulia dell'Associazione italiana Biblioteche, l'Associazione culturale Pediatri e l'Ufficio scolastico regionale.

L'accordo triennale prevede un investimento complessivo di 1.080.000 euro, pari a 360mila euro per ciascun esercizio dal 2018 al 2020. La scelta di rinnovare il progetto fa seguito alla positiva esperienza già maturata nel triennio precedente.
L'accordo suddivide l'attività a seconda delle fasce di età interessate. Tra 0 e 5 anni è prevista ad esempio la formazione e consulenza rivolta ai genitori sull'importanza della lettura condivisa in famiglia come buona pratica ai fini dello sviluppo cognitivo emotivo e sociale del bambino. Ciò sarà a cura degli operatori sanitari, a partire dai corsi di preparazione alla nascita, alle vaccinazioni e ai controlli di salute effettuati dai pediatri di famiglia. Inoltre verranno organizzati, a cura delle biblioteche, appuntamenti di lettura ad alta voce dedicati ai bambini e ai loro genitori.
Per la fascia di età compresa tra i 6 e gli 121 anni invece l'accordo prevede tra l'altro la realizzazione sul territorio regionale di laboratori ed incontri di promozione della lettura rivolti alle classi della scuola primaria con particolare attenzione alla realizzazione di attività che valorizzino la lettura condivisa come azione inclusiva.
Infine per coloro che hanno un'età compresa tra i 12 e i 18 anni è prevista la promozione della lettura basata sull'utilizzo di linguaggi comunicativi diversi, vicini alle nuove generazioni, con un'attenzione particolare alla multimedialità.