18 agosto 2018
Aggiornato 10:30

Nuovi sviluppi per Elifriulia con Habock Aviation Group

Potenziamento dei servizi elicotteristici, sinergia industriale e sviluppo commerciale con l’ingresso del gruppo spagnolo dell’aviazione nella società di servizi elicotteristici di Ronchi dei Legionari
Nuovi sviluppi per Elifriulia con Habock Aviation Group
Nuovi sviluppi per Elifriulia con Habock Aviation Group (Elifriulia)

RONCHI DEI LEGIONARI - Potenziamento dell’offerta dei servizi elicotteristici, piano di espansione per lo sviluppo di nuovi mercati all’estero, sinergia organizzativa e operativa. Sono questi i punti fermi che sanciscono l’ingresso, con un aumento di capitale del 6% e la possibilità di raggiungere il 24,9%, dello spagnolo Habock Aviation Group nella compagine di Elifriulia, società di servizi elicotteristici tra i più importanti player nazionali del settore. L’accordo è stato formalizzato mercoledì 23 maggio nella sede di Elifriulia a Ronchi dei Legionari (GO), alla presenza di Federica Dal Cin e Roberto Tabaj, AD di Elifriulia, e per il gruppo spagnolo del Corporate General Manager Sebastian Bernasconi e dell’AD Jorge Diaz-Crespo.

ELISOCCORSO - Elifriulia si colloca tra i 5 operatori attivi nel servizio di elisoccorso in Italia e negli ultimi anni, rivedendo strategicamente il proprio modello di business, ha attuato un piano di crescita per competere in un ambiente internazionale. Il primo stadio di sviluppo ha visto un cambiamento nella struttura organizzativa nel 2014, con l’ingresso di Roberto Tabaj in qualità di Amministratore Delegato a fianco di Federica Dal Cin, nipote del fondatore. Da storica azienda famigliare, fondata da Luigi Coloatto nel 1971, la società di servizi elicotteristici si è aperta quindi a una governance più importante, senza perdere le radici e l’identità, grazie alla lungimirante visione di Norina Tomani e Annamaria Coloatto, rispettivamente consorte e figlia di Luigi Coloatto, che hanno delegato le loro funzioni a un team competente e preparato nell’espansione societaria a livello globale. Con la nomina di Tabaj e il rafforzamento del capitale sociale, che è passato da 100.000 a 4.800.000 Euro, Elifriulia ha puntato sull’internazionalizzazione, attivando diversi progetti all’estero, prevalentemente nell’area balcanica. Tra questi spiccano l’addestramento delle unità della polizia serba, il progetto pilota dell’elisoccorso diurno e il trasporto passeggeri in Croazia, dove dal 2017 Elifriulia è presente con una nuova azienda. Parimenti, negli ultimi due anni, la società di servizi elicotteristici ha notevolmente potenziato la sua flotta, con un investimento pari a 18 milioni di euro. Ed è proprio il vantaggio internazionale che ha attirato Habock: con l’ingresso in Elifriulia, l’operatore spagnolo si apre al mercato italiano e balcanico dell’elisoccorso, ponendo un ulteriore tassello alla propria crescita.

VANTAGGIO INTERNAZIONALE PER HABOCK - Habock, di cui l’azionista di riferimento è Luis Miñano, è il secondo operatore elicotteristico in Spagna: con sede a Madrid, si avvale di un team di oltre 400 professionisti, conta 60 basi operative tra Spagna, Italia, Portogallo, Argentina e Cile, e dispone di una flotta di oltre 75 aeromobili, di cui Airbus, leader mondiale nell’aeronautica, è il produttore principale, lo stesso marchio di riferimento che Elifriulia ha scelto per la sua flotta. Diversi punti accomunano l’azienda di Ronchi dei Legionari e il gruppo spagnolo: entrambe le società operano nei settori di emergenza sanitaria, quali HEMS (soccorso e trasporto feriti e organi per trapianti) e Search and Rescue (ricerca e soccorso in ambiente ostile), così come negli ambiti di Fire Fighting (prevenzione e lotta agli incendi boschivi), lavoro aereo, trasporto materiali, cui si aggiungono la Scuola di Volo, le riprese aerofotocinematografiche, il trasporto passeggeri privato e l’attività di manutenzione.

PARTNERSHIP INDUSTRIALE - «Elifriulia si rafforza con questa nuova partnership industriale – commenta Federica Dal Cin – per la nostra realtà si aprono scenari di crescita su più fronti, sia a livello nazionale sia internazionale. Dal potenziamento dei servizi elicotteristici che già offriamo all’introduzione di prestazioni professionali come il telerilevamento, dall’espansione verso il mercato spagnolo e sudamericano, dove Habock è già presente, alla possibilità di accedere con più forza a varie opportunità su scala mondiale.»
«La partnership sancita con Habock – spiega Roberto Tabaj – è il risultato di una collaborazione iniziata diversi anni fa in ambito HEMS e scuola di volo. La condivisione dei valori guida e delle modalità operative, la forte analogia nel metodo organizzativo, la comune visione strategica di espansione commerciale, nonché le affinità in ambito di politica qualitativa rendono la holding spagnola la più compatibile con i nostri obiettivi di crescita nel medio e lungo periodo.»
Decisamente favorevole la prospettiva di incremento di fatturato, che Elifriulia stima di raddoppiare entro il 2020, con ricadute positive anche in termini occupazionali. «Il confronto quotidiano con un operatore straniero dalla notevole expertise – aggiunge Federica Dal Cin – si configura come una straordinaria opportunità di crescita per il nostro personale, cui si aprono nuove prospettive di carriera ed esperienza professionale.»