26 settembre 2018
Aggiornato 03:30

A Medea "Concerto per la Pace nel mondo", alla memoria del presidente Romoli

L'edizione di quest'anno assume quindi un particolare significato non solo per l'importante ricorrenza storica (è stato organizzato per celebrare il centenario della fine della Prima Guerra Mondiale)
A Medea "Concerto per la Pace nel mondo", alla memoria del presidente Romoli
A Medea "Concerto per la Pace nel mondo", alla memoria del presidente Romoli (Diario di Gorizia)

MEDEA - Si terrà all'Ara Pacis Mundi di Medea, giovedì 19 luglio, alle 21, il 'Concerto per la Pace nel Mondo' organizzato per celebrare il centenario della fine della Prima Guerra Mondiale 1915-18, con le musiche eseguite dalla Fanfara della Brigata Alpina Julia, accompagnata dalle voci del Coro Ardito Desio della Sezione ANA di Palmanova. L'edizione di quest'anno assume un particolare significato sia per l'importante ricorrenza storica, sia perchè il concerto sarà dedicato alla memoria del presidente del Consiglio regionale Ettore Romoli che aveva voluto confermare l'impegno dell'Assemblea regionale per la realizzazione del grande appuntamento musicale. L'evento, organizzato sotto l'egida del Consiglio regionale, si inserisce nella lunga tradizione di manifestazioni che per far conoscere il monumento hanno negli anni portato in questo luogo musicisti solisti, orchestre, formazioni e direttori di grande prestigio. Il giorno del concerto, l’Ara Pacis di Medea sarà raggiungibile in auto fino ad esaurimento posti, mentre dalle 19.30 sarà attivo un servizio di bus navetta con partenza dal piazzale del cimitero. In caso di maltempo l’evento si svolgerà alla stessa ora presso il Teatro Comunale di Cormòns.  E' a ingresso libero. 

PER CELEBRARE UN CENTENARIO - In occasione del centenario dalla fine del Primo Conflitto Mondiale, le note della Fanfara della Brigata Alpina Julia accompagneranno le voci del Coro Ardito Desio della Sezione ANA di Palmanova. All’Ara Pacis, vero tempio della riflessione sulla fratellanza, la musica troverà la sua dimensione privilegiata evocando un significato più vasto e profondo all’espressione artistica delle due eccellenze che allieteranno la serata.

OMAGGIO A ETTORE ROMOLI - «Un concerto dedicato all’uomo della conciliazione che ha sempre cercato l’incontro piuttosto che lo scontro». Con queste parole il Sindaco di Gorizia ha voluto ricordare il Presidente del Consiglio Regionale Ettore Romoli, già sindaco di Gorizia per 10 anni, scomparso il 14 giugno scorso. Il Sindaco Ziberna ha voluto sottolineare, infatti, come l’Ara Pacis di Medea sia identificato come «un monumento alla pace, un luogo unico in tutta la regione che ricorda la pace come valore». Parole di elogio anche per la Fanfara della Brigata Alpina Julia, definita dal primo cittadino «un’eccellenza a livello nazionale».