Cronaca | una battaglia contro un brutto male

Un appello su Facebook per aiutare una giovane donna malata di tumore

"Non abbiamo abbastanza risorse a disposizione per sostenere le spese delle cure mediche, aiutateci": l'appello del fidanzato Stefano su Facebook

Un appello su Facebook per aiutare Alenka Sinigoj, una giovane donna malata di tumore
Un appello su Facebook per aiutare Alenka Sinigoj, una giovane donna malata di tumore (Facebook Stefano Rupil)

GORIZIA - Alenka Sinigoj è una 50enne originaria di Nova Gorica che - purtroppo -, come a molte persone accade, ha scoperto di avere un tumore. Alenka sta combattendo la sua battaglia personale per sconfiggere il 'male' da quasi un anno con accanto Stefano, il suo fidanzato. Dopo l'operazione (avvenuta l'11 settembre 2017) e cicli di chemioterapia e radioterapia, è stata colpita dall'afasia (difficoltà a esprimersi, a comprendere il linguaggio parlato, a leggere, a scrivere e a fare calcoli) e dalla paralisi di un lato del corpo; nonostante le continue e quotidiane lotte per la vita a marzo di quest'anno gli esami medici hanno annunciato un peggioramento delle sue condizioni di salute. E' questo il motivo dell'appello sui social lanciato dal fidanzato Stefano, che tramite un post su Facebook del 9 luglio scorso chiede aiuto alla rete per sostenere le spese mediche di un nuovo percorso terapeutico.

L'ANNUNCIO SUI SOCIAL - «Quella che vedete è Ale il mio tesoro. Da circa 11 mesi sta lottando per sconfiggere un male. Ci siamo affidati a quella che viene detta medicina convenzionale. Dicevano che era dura da sopportare, ma lei ha sempre sopportato tutto. A marzo di quest'anno però gli esami hanno annunciato un peggioramento. Dopo un primo momento di smarrimento lei ha ripreso a lottare ma le cose si sono fatte sempre più difficili. La chemioterapia da 5 sedute al mese è passata a settimane alterne. E' afasica e paralizzata da un lato del corpo. Alterna periodi abbastanza lunghi sul passeggino, cercando di camminare, ad altri seduta quando non ce la fa. A volte cade. Negli ultimi giorni le sue condizioni sono ulteriormente peggiorate. Grazie a chi anni fa si è trovato nella stessa situazione siamo venuti a conoscenza di cure con virus 'oncolitici' e - secondo il parere di alcune famiglie che si sono affidate alle cure in alcune cliniche in Germania - vorremmo portare Alenka in queste stesse strutture. Il problema di fondo è che i costi sono alti e il tempo è limitato. Noi riusciremo a fare fronte alle spese iniziali grazie ai nostri risparmi ma avremmo bisogno di altre risorse...Chiediamo il vostro aiuto per darci una mano e far rinascere in lei la speranza. I fondi rimarranno attivi finchè ci sarà bisogno delle cure; la somma rimanente al termine del percorso terapeutico verrà interamente devoluta in beneficenza». 

Di seguito le coordinate bancarie:

  • Cassa Rurale FVG conto: 04/000324846

Rupil Stefano
IBAN: IT 74 R 08622 12401 004000324846
Codice SWIFT: CCRTIT2T96A

  • CONTO PAYPAL:

PayPal.Me/sRUPIL