22 ottobre 2018
Aggiornato 02:00

Banca Monte dei Paschi stanzia 5 milioni di euro per i territori dell'isontino

Un plafond dedicato alle piccole e medie imprese per rispondere all’emergenza maltempo
Elfo Bartalucci, General Manager dell’Area territoriale Nord Est di Banca Mps
Elfo Bartalucci, General Manager dell’Area territoriale Nord Est di Banca Mps (Banca Monte dei Paschi di Siena SpA)

GORIZIA - Un plafond di 5 milioni di euro destinato alle piccole e medie imprese friulane: questa la risposta di Banca Monte dei Paschi all’emergenza creata dal maltempo. L’intervento voluto da Mps è destinato a far fronte alle più impellenti esigenze a copertura dei danni alle colture e alle infrastrutture produttive dovuti alla violenta grandinata che si è abbattuta di recente in Friuli Venezia Giulia, colpendo in particolar modo la parte orientale della Regione. Per consentire agli imprenditori e alle piccole e medie imprese locali di agire tempestivamente e limitare l’impatto dell’evento calamitoso, l’istituto mette a disposizione finanziamenti a breve termine della durata massima di 12 mesi a condizioni dedicate. Tutte le informazioni sono a disposizione dei richiedenti nelle filiali locali.

«Con questa misura Banca Mps vuole fornire un aiuto concreto e tangibile a sostegno del Friuli Venezia Giulia. In questo momento di difficoltà vogliamo ribadire la nostra attenzione nei confronti del territorio mettendo a disposizione in via straordinaria un pacchetto finanziario per far fronte alle necessità e alle esigenze delle persone e delle imprese colpite da questa calamità» – ha dichiarato Elfo Bartalucci, General Manager dell’Area territoriale Nord Est di Banca Mps.