25 settembre 2018
Aggiornato 05:00

Festival Mondiale del Folklore: anteprima a Cormòns con il gruppo della Moldavia

Gorizia saluta la 48ma edizione del Festival Mondiale del Folklore con il gruppo Opincuta. Gli spettacoli itineranti di giovedì 23 agosto animeranno il centro della città dalle 17.30
Festival Mondiale del Folklore: anteprima a Cormòns con il gruppo della Moldavia
Festival Mondiale del Folklore: anteprima a Cormòns con il gruppo della Moldavia (Gruppo Opincuta)

CORMONS  La sinergia con l’Amministrazione comunale di Cormòns prende forma. Domani sera l’anteprima del Festival Mondiale del Folklore nella centrale piazza XXIV Maggio della cittadina collinare. Lo aveva annunciato il presidente di Etnos, Stefano Minniti, durante la conferenza stampa di presentazione del festival lo scorso 2 agosto comunicando che quest’anno non ci sarebbero state sovrapposizioni con la rievocazione di Cormòns ma avremmo assistito, invece, ad una piccola anteprima del festival con il gruppo Opincuta proveniente dalla città di Chisinau in Moldavia. «Sono molto contento di aver esteso la nostra presenza anche a Cormòns, spiega Minniti, realtà nella quale ho trovato massima collaborazione. Sono certo che questa piccola anteprima diverrà in futuro un appuntamento consolidato e sempre più importante». Dello stesso avviso anche l’assessore al Turismo e alla Cultura del Comune di Cormòn, Martina Borraccia, che in conferenza stampa aveva definito questa novità come «l’inizio di una futura crescente collaborazione». L’atteso appuntamento con il colore del folklore internazionale è fissato, dunque, a Cormòns per mercoledì 22 con inizio alle 21.

IL VIA UFFICIALE - Poche ore mancano, quindi, a questa entusiasmante edizione che vedrà nuovamente sul palco di piazza Cesare Battisti la bravissima Sara Cechet Woodcock, attrice teatrale di origine inglese ma goriziana di nascita attualmente impegnata su importanti palcoscenici nazionali.
Quest’anno la manifestazione prenderà il via giovedì 23 alle 20.30 in piazza Cesare Battisti a Gorizia. Ad aprire la serata il concerto dell’Orchestra Civica di Fiati 'Città di Gorizia' diretta dal Maestro Giorgio Magnarin e alle 21 l’inaugurazione con la scenografica accensione del tripode dell'amicizia alla presenza delle autorità civili e militari cittadine. A seguire si esibiranno sul palco il gruppo Santa Gorizia, il gruppo Opincuta dalla Moldavia, quello della città di Fondi dall’Italia, Hkd Vrila dalla Bosnia Erzegovina ed infine il gruppo Ngwao Letshwao dal Botswana.
Le serate goriziane saranno arricchite anche quest’anno dagli spettacoli itineranti in mezzo alla gente: giovedì 23 agosto alle 17.30 in via Garibaldi di fronte al teatro Verdi e alle 18.30 in piazza Sant’Antonio.
Da lunedì 20 agosto, inoltre, è attivo il 'Punto Informazioni' nel foyer del teatro Verdi che ospita anche la mostra 'I bambini incontrano il mondo con Etnos'. Tema di quest’anno sono gli strumenti musicali della tradizione, elaborati grafici e riproduzioni realizzati dagli alunni delle scuole cittadine Ungaretti, Frinta e Josip Abram di Piuma. All’interno del 'Punto Informazioni' è presente anche uno spazio di proiezione con i video delle passate edizioni del festival. Dal 7 agosto inoltre, presso 'La Cicchetteria' di via Petrarca, è possibile ammirare la personale di fotografia 'Folklore 2017' curata da Angelo Damiano.