25 settembre 2018
Aggiornato 04:30

Gorizia, il viadotto "Ragazzi del '99" sarà demolito e sostituito con una rotonda

Ziberna: «Pur non essendoci alcun pericolo di crollo abbiamo comunque appaltato lavori di manutenzione che inizieranno a giorni»
Gorizia, il viadotto "Ragazzi del '99" sarà demolito e sostituito con una rotonda
Gorizia, il viadotto "Ragazzi del '99" sarà demolito e sostituito con una rotonda (Comune di Gorizia)

GORIZIA - Il viadotto ragazzi del 99, ovvero l’entrata principale a Gorizia per chi arriva dalla regionale 56 e dallo stradone della Mainizza, ha fatto il suo tempo e sarà quindi demolito e sostituito da una rotonda. È questa l’intenzione del sindaco, Rodolfo Ziberna che, stamattina, insieme all’assessore ai lavori pubblici, Arianna Bellan e al dirigente, Alessandro De Luisa, ha illustrato il progetto ai giornalisti proprio sotto il viadotto, evidenziando i problemi di degrado della struttura. «Pur non essendoci alcun pericolo di crollo abbiamo comunque appaltato lavori di manutenzione che inizieranno a giorni - ha spiegato il sindaco - con l’intento però di risolvere radicalmente il problema visto che nei prossimi anni sicuramente il degrado del viadotto aumenterà costringendoci a continui e costosi rattoppi. Per questo, già nello scorso novembre abbiamo presentato in Regione la richiesta di un contributo che ci consenta di demolire il manufatto e di sostituirlo con una rotonda».

LAVORI COMPLETI IN 24 MESI - L’intera operazione, secondo lo studio effettuato dall’Ufficio tecnico del Comune, costerà circa 2 milioni 350 mila euro, parte dei quali dovrebbero arrivare dalle economie derivanti dall’appalto della cosiddetta 56 bis. «Voglio precisare che i fatti di Genova non hanno assolutamente influito sulla nostra decisione - ha specificato il sindaco - visto che avevamo già presentato lo studio alla fine dello scorso anno ma ciò che è accaduto nel capoluogo ligure avvalla sicuramente la nostra linea». Il progetto dovrebbe essere concretizzato nel giro di un paio d’anni.