23 settembre 2018
Aggiornato 00:30

Nel Parco di Palazzo Coronini una domenica all'insegna della "La ceramica nel verde"

Sono previste due visite guidate all’esposizione e un intermezzo musicale. In mostra le opere dei gruppi ceramisti del Centro Crali e dell’Ute Gorizia
Nel Parco di Palazzo Coronini una domenica all'insegna della "La ceramica nel verde"
Nel Parco di Palazzo Coronini una domenica all'insegna della "La ceramica nel verde" (Palazzo Coronini)

GORIZIA – Quale migliore cornice del rinnovato Parco di Palazzo Coronini per creazioni originali di ceramica artistica, posizionate a diretto contatto con il verde? Questo lo spirito di 'La ceramica nel verde', la mostra che sarà allestita domenica 9 settembre dal gruppo ceramisti del Centro culturale Tullio Crali, in collaborazione con il gruppo ceramisti dell’UTE Gorizia. Alla presentazione del programma della giornata sono intervenuti i rappresentanti dei gruppi ceramisti, l’assessore comunale alla Cultura, Fabrizio Oreti, e il direttore della Fondazione Coronini, Enrico Graziano, che hanno auspicato che si tratti del primo anno per l’evento.

CREATIVITÀ NEI LUOGHI INUSUALI - L’intento è di portare l’arte nel territorio pubblico, in modo da far uscire la creatività dai luoghi usuali. In questo modo le opere saranno a stretto contatto con un pubblico più ampio e contemporaneamente sarà valorizzato l’ambiente cittadino. Per l’occasione è stato creato un percorso che si sviluppa dall’ingresso di Viale XX Settembre, si snoda lungo la scalinata, nella gloriette, passa vicino alla fontana e arriva all’ingresso del Palazzo stesso. Lungo tale percorso le opere dei ceramisti del Crali e dell’Ute Gorizia si presentano a diretto contatto con il luogo, appesi a soggetti arborei se di piccole dimensioni. Spiccano tra le altre le opere di due ospiti d’onore, il maestro Ivan Skubin e il maestro Luciano Beltramini, artisti noti a livello nazionale e internazionale.

ORARI E VISITE - La realizzazione di questo progetto innovativo è stata possibile grazie alla disponibilità della Fondazione Palazzo Coronini Cronberg, che si è dimostrata subito favorevole a concedere l’uso del Parco, nonché del Comune di Gorizia, che ha dato la sua preziosa collaborazione e il suo patrocinio. La mostra sarà aperta al pubblico dalle 10 alle 20, con ingresso gratuito. Saranno effettuate due visite guidate, una alla 11.30 e l’altra alle 16.30, con spiegazioni sulle opere e sulle tecniche usate (raku americano, raku dolce, terracotta,maiolica). Inoltre ci sarà la possibilità, per gli interessati, di visitare sia il Palazzo Coronini che la mostra 'L’eredità russa dei conti Coronini'. Ci sarà anche un intermezzo musicale, alle 18, con la mezzo soprano Claudia Mavilia, accompagnata dalla fisarmonica di Mitija Tull. Seguirà un vin d’honneur.