25 settembre 2018
Aggiornato 04:30

Gusti di Frontiera 2018: street food per tutti i gusti nel 'Borgo Novità'

Dall'Australia al Camerun, passando per la Valtellina tante curiose e accattivanti declinazioni, appartenenti alle cucine di varie regioni italiane e di diversi Paesi del mondo in controviale Sallustio dei Giardini pubblici
Gusti di Frontiera 2018: street food per tutti i gusti nel 'Borgo Novità'
Gusti di Frontiera 2018: street food per tutti i gusti nel 'Borgo Novità' (Gusti di Frontiera)

GORIZIAPiatti tipici della tradizione del Camerun, spiedini e polpette di coccodrillo, cammello e canguro, churasco messicano e birre americane. Ma anche panini e piatti tipici della Valtellina, specialità a base di pesce 'on the road' e prosecco al cioccolato. Un pout pourri di leccornie, particolari e golose, che si potranno trovare nel Borgo Novità, la new entry della 15esima edizione di Gusti di Frontiera, la kermesse enogastronomica che invaderà il centro di Gorizia da giovedì 27 a domenica 30 settembre. Filo conduttore del Borgo Novità sarà lo street food, in tante curiose e accattivanti declinazioni, appartenenti alle cucine di varie regioni italiane e di diversi Paesi del mondo. A ospitare i 13 stand che faranno parte del nuovo Borgo sarà il controviale Sallustio dei Giardini pubblici.

SI PARTE DALLA CARNE DI COCCODRILLO, CAMMELLO E CANGURO - A suscitare grande curiosità è senza dubbio lo sbarco a Gusti di Frontiera dei prodotti di Australia e Nuova Zelanda. Così specialità come la carne di coccodrillo, cammello e canguro alla griglia o sotto forma di spiedini o polpette saranno annaffiate da vini australiani. Nel Borgo Novità si potrà poi fare un viaggio tra le cucine di tanti Paesi diversi e distanti tra loro, come il Camerun, altro Paese che arriva per la prima volta a Gusti di Frontiera. Una cucina tra le più ricche e apprezzate dell’Africa centrale, in cui sono molto diffuse zuppe e piatti a base di pesce. Piatto nazionale è il ndolè, uno stufato con gamberi e carne a cui sono aggiunte erbe amare e pasta di arachidi. Tra i piatti più comuni ci sono anche il classico riso e fagioli realizzato con curry, o il Kwacoco preparato con macabo o cocoyam mescolato con gamberi, pesce secco e cocco con spezie cotto e adagiato su foglie di banano. Non mancherà lo street food di ispirazione sudamericana, con panini tipici del Perù, carne alla griglia del Venezuela e churasco messicano. Saranno soddisfatti dal Borgo Novità sia gli amanti del pesce che quelli della carne, visto che saranno serviti fritti misti ma anche hamburger gourmet di manzo, cervo, cinghiale e trota salmonata. E ancora i piatti tipici valtellinesi, primi fra tutti i pizzoccheri, pietanze di origine antica il cui tratto comune è l’essenzialità, in grado di soddisfare i palati più esigenti. Per accompagnare il tutto ci si potrà dissetare con con birre americane e cocktail, oltre che con il goloso e spumeggiante prosecco al cioccolato, che sicuramente per la sua originalità sarà apprezzato dai visitatori della kermesse.