24 ottobre 2018
Aggiornato 03:30

A Staranzano uno dei migliori graphic journalist italiani racconta e insegna come si fanno i fumetti

Una due-giorni di fumetto nell'ambito di Blue Notte Gorizia Festival: "Pratiche di fumetto. Conversazione e workshop" con Claudio Calia
A Staranzano uno dei migliori graphic journalist italiani racconta e insegna come si fanno i fumetti
A Staranzano uno dei migliori graphic journalist italiani racconta e insegna come si fanno i fumetti (Claudio Calia)

STARANZANO - Venerdì 21 e sabato 22 settembre sono giornate piene, a Staranzano: nel pomeriggio di venerdì 21 settembre (14.30-18.30) e in tutta la giornata di sabato 22 settembre (9-13 e 14-17) sarà Claudio Calia (disegnatore veneto) ad intrattenere il più vario pubblico: bambini e adulti, neofiti ed esperti del fumetto sono infatti invitati a 'Pratiche di Fumetto. Conversazione e Workshop con Claudio Calia', nella Sala Benito Peres al primo piano del Municipio di Staranzano. L'incontro è organizzato nell'ambito di Blue Notte Gorizia Festival, dall'Associazione monfalconese ARTeFUMETTO/MUSICaTUTTI e con il patrocinio e la collaborazione del Comune di Staranzano. Calia è uno dei più importanti Graphic Journalist in Italia, scrive per BeccoGiallo, ha dedicato le sue storie alla TAV, ai Centri Sociali e al fronte iracheno. A Staranzano racconta della storia del fumetto e insegna come si fa uno storyboard e una tavola: ogni partecipante potrà creare e portarsi a casa la sua nuova opera. L'evento è aperto a tutti: adulti e bambini, neofiti o esperti di disegno! 

IL PROGRAMMA - Il programma di Staranzano si divide in due sessioni. Venerdì 21 settembre, dalle 14.30 alle 18.30, Claudio presenta un excursus della storia del fumetto, dalle origini ad oggi. Esempi visivi, letture, materiali e libri da sfogliare e - soprattutto - tantissima esperienza guidano Calia nel racconto. La conversazione è aperta a tutti ed è a ingresso libero. Sabato 22 settembre (orari: 9-13 e 14-17) la giornata è dedicata alla realizzazione di una tavola, ispirata al concetto di collaborazione (cui è dedicato il festival Blue Notte di Gorizia). Il workshop è aperto a tutti, da chi non ha mai disegnato ai più esperti illustratori: ognuno può declinare il proprio lavoro insieme a Claudio e procedere secondo la propria necessità e livello. Una vera e propria lezione partecipata, con disegno finale seguito in tutti i suoi procedimenti: per questo il workshop è aperto a non più di 15 persone, che verranno scelte in base all'arrivo della prenotazione. 
La partecipazione al workshop è libera e gratuita per i soci dell'Associazione ARTeFUMETTO/MUSICaTUTTI: chiunque sia interessato può sottoscrivere la tessera in loco all'atto dell'iscrizione (al costo di 10 euro, valevole un anno).

IL FUMETTISTA CLAUDIO CALIA - Claudio Calia è un disegnatore che da anni contribuisce con importanti lavori alla scena italiana d'autore, specializzandosi nel fumetto dedicato alla cronaca e all'indagine. Ha affrontato la questione No Tav, il caso di Porto Marghera e ha mappato i centri sociali italiani: tutto rigorosamente disegnato! Il suo ultimo lavoro è 'Kurdistan. Dispacci dal fronte iracheno' un reportage del viaggio in Iraq compiuto al fianco degli operatori di pace di una ONG italiana. Questo volume, come i precedenti, sono usciti per BeccoGiallo, editore specializzato in fumetti, in particolare dedicati all'impegno civile e sociale. 
Claudio Calia ha realizzato per BeccoGiallo "Porto Marghera. La legge non è uguale per tutti" (Premio Miglior Libro al Treviso Comic Book Festival 2007), "È Primavera. Intervista ad Antonio Negri" (2008), "Dossier TAV. Una questione democratica" (2012), "Piccolo Atlante Storico Geografico dei Centri Sociali Italiani" (2014) e "Leggere i fumetti. Dagli Avengers a Zerocalcare, una prima guida per chi vuole cominciare a leggere i fumetti" (2016). Affianca all’attività di autore quella di divulgatore del linguaggio del fumetto con l'associazione di promozione sociale Oblò - APS.