24 ottobre 2018
Aggiornato 03:00

Colpito dall’elica del gommone in laguna, muore a 68 anni

Claudio Martinis era stato il primo presidente della Git, la Grado Impianti turistici. La tragedia davanti agli occhi della moglie
Colpito dall’elica del gommone in laguna, muore a 68 anni
Colpito dall’elica del gommone in laguna, muore a 68 anni (Fb)

GRADO – E’ stato colpito dall’elica del gommone, dopo essere caduto in acqua, riportando ferite letali. Claudio Martinis, 68 anni, è morto venerdì pomeriggio nella laguna, di ritorno dall'isolotto di Anfora. L’uomo, molto conosciuto in regione per essere stato a lungo presidente degli albergatori di Grado e proprietario dell'hotel Hannover, aveva deciso di fare un giro in barca con la moglie. Per questo aveva noleggiato un gommone. Qualcosa però, al rientro verso Grado, è andato storto e Martinis è caduto in acqua, venendo travolto dalle eliche sotto gli occhi della moglie. Per lui non c’è stato nulla da fare.

Grande lo sconforto tra gli operatori turistici di Grado e non solo, con Martinis che era stato il primo presidente della Grado Impianti turistici, la Git. Resta da chiarire se la caduta in acqua sia stata causata da una semplice distrazione o da un malore. Il fatto è accaduto poco prima delle 15. Sul posto è intervenuta la Capitaneria di Porto di Monfalcone, che ha preso in carico la moglie del 68enne, ancora sotto choc.