24 ottobre 2018
Aggiornato 03:30

A memoria di tutti i Carabinieri caduti, Roberti: "Grande il debito di riconoscenza"

A Monfalcone cerimonia di scoprimento del monumento dedicato alla memoria dei Carabinieri caduti in servizio
Intervento dell'assessore regionale Pierpaolo Roberti a Monfalcone
Intervento dell'assessore regionale Pierpaolo Roberti a Monfalcone (Regione Friuli-Venezia Giulia)

GORIZIA - «Istituzioni e cittadini sono riconoscenti all'Arma dei Carabinieri anche perché, dietro la divisa vestita da questi uomini e donne, ci sono valori profondi che ogni giorno consentono loro di svolgere il proprio dovere egregiamente. Valori che animano tutti i Carabinieri, sia quando garantiscono la sicurezza nelle nostre città sia quando sono impegnati ad assicurare la pace nei diversi teatri internazionali nei quali operano».

MEMORIA AI CADUTI - Lo ha affermato oggi a Monfalcone l'assessore regionale alla Sicurezza, Pierpaolo Roberti, a margine della cerimonia di scoprimento del monumento dedicato alla memoria dei Carabinieri caduti in servizio, alla quale hanno partecipato autorità cittadine e regionali.

ONORE ALL'ARMA - In particolare, Roberti ha spiegato che «la realizzazione dell'opera è un segno importante perché il monumento onora tutti i membri dell'Arma che hanno perso la vita in servizio, da Salvo D'Acquisto ai caduti di Nassiriya, ma anche i numerosi Carabinieri di cui non ricordiamo il nome e che sono caduti nell'adempimento del proprio dovere sulle strade e sulle piazze delle nostre città, per difendere la sicurezza della popolazione».

DEBITO DI RICONOSCENZA - Secondo l'assessore, «momenti come questo sono di estrema rilevanza per ribadire la gratitudine di tutte le istituzioni verso l'Arma per l'opera svolta giornalmente dai suoi componenti in Italia e all'estero. Il mio auspicio è che tutti i cittadini, passando davanti a questo monumento, si fermino per un attimo a pensare al grande debito di riconoscenza che tutti noi abbiamo nei confronti di questi coraggiosi Carabinieri».

GRAZIE AI CARABINIERI - L'assessore, infine, ha espresso «un doveroso ringraziamento all'associazione nazionale Carabinieri che testimonia perfettamente i valori fondanti dell'Arma e, con il proprio operato, dà un contributo importante alla nostra società».